martedì 1 novembre 2011

Rivolta Dancehall Friday #6: General Levy

Venerdì 16 Marzo @ Rivolta P.V.C.
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

Rasta Snob, BomChilom, Soulfood Promotions & Rivolta P.V.C. presents:
Rivolta Dancehall Friday #6:

from London (U.K.) The Original Mr. Incredible
General Levy Featuring Dj Afghan
Warm Up & Aftershow: BomChilom & WildCat

Ingresso 10 euro

Apertura Cancelli ore 20.00

All'interno del centro sociale Rivolta puoi trovare: libreria, birreria, hosteria, pizzeria e servizio guardaroba

General Levy Bio:
General Levy, all'anagrafe Paul Levy, viene alla luce in un ospedale di Londra nel 1971 e cresce nell'ambiente cosmopolita che il suo quartiere offre. Ovviamente tra le mille culture con cui entra in contatto c'è anche quella nera, in particolare quella legata alla musica reggae e quindi anche alla militanza, all'amore e al rispetto per la musica 'ribelle'. Fatto sta che l'ambiente e la passione del fratello maggiore Winston Irie per la musica che spazia dallo ska al rock steady passando per calypso, soul e hip hop influenzano moltissimo il futuro di Paul che a soli 10 anni inizia a collezionare cassette dancehall che arrivano direttamente dalla Giamaica o dalla stessa Londra, che trabocca di immigrati giamaicani. Due anni dopo il piccolo Levy inizia a scrivere e a 14 anni arriva il momento di fondare il primo sound system con alcuni amici.Da questo momento in poi la musica entra a far parte della vita di Paul che comincia a girare per diversi sound system e locali delle zona, ma è con l'arrivo al TipperTone Sound che General Levy entra davvero nel circuito degli MC inglesi che contano. Con gli anni la sua reputazione cresce e il nome di Levy balza all'attenzione dei produttori Lloydy Crucial e Robbo Ranx che lo portano immediatamente in uno studio per fargli fanno incidere alcune spettacolari tracce, tra cui "Tell Me Why" e "You Can't Hurry Love".Dopo poco tocca invece a una delle label reggae più importanti di Londra farsi avanti, Fashion Records, che mette Levy al lavoro col produttore Gussie P e il risultato si concretizza in ottimi pezzi dancehall ("Original Length And Strength", "Heat", "Breeze", "The Wig" e "Champagne Body"). Nel 1991 finalmente arriva sugli scaffali dei negozi "Double Trouble", il disco di debutto di General Levy che vede la collaborazione con la star giamaicana Capleton e che catapulta l'artista nell'olimpo del reggae internazionale.A brevissima distanza dal debutto arriva la seconda prova discografica del generale, "Wickeder General (1992), che non fa altro che confermare le suo innegabile doti di ragga vocalist e di musicista che producono una pioggia di nomination e premi di rilevanza internazionale. Alla fine dell'anno successivo il musicista viene contattato dalla label London Records che gli propone di ripubblicare il suo disco con alcuni nuovi pezzi. Ovviamente l'offerta viene accettata e la cover di "Monkeyman" dei Toots And The Maytals, presente nella ristampa, diventa un singolo di discreto successo.Durante la primavera del 1994 il generale viene avvicinato dall'etichetta Renk Records per la quale pubblica una collaborazione con il produttore emergente Marlon Heart aka M-Beat. Il risultato è la sorprendete "Incredible", un pezzo jungle in cui Paul esegue delle piroette vocali davvero fuori dal comune.Da questo momento in poi Levy collabora con i più importanti produttori e musicisti del momento tra cui Sly & Robbie, Shaggy, Artful Dodger, Joe Grind e Top Cat (memorabile "Rumble In The Jungle").