venerdì 7 giugno 2013

Lory Muratti e I Testimoni

Venerdi 14 Marzo @ Centro Sociale Rivolta
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

Osteria "La Rivoltella" presenta:
Lory Muratti e I Testimoni
Scintilla Tour

Apertura Cancelli ore 20.00
Ingresso 3 €

Uno show di grande impatto scenico prende vita con il lancio di un progetto unico nel suo genere. Un’avventura dentro la quale letteratura e musica procedono affiancate: Scintilla di Lory Muratti è un album di nove tracce e un libro di nove capitoli. Due opere autosufficienti, ma profondamente legate.
Filo conduttore: la stessa storia, lo stesso viaggio che dai laghi italiani approda negli Stati Uniti e li attraversa sulle orme della Beat Generation, la stessa rossa e sfuggente musa di nome “Scintilla”. Le stesse atmosfere e i medesimi personaggi a permeare le pagine del romanzo, così come i testi delle canzoni. Un mondo fatto di note e parole, capace di coinvolgere e catturare dal primo istante.

Una storia che, nel romanzo così come nel disco, approda “in the middle of nowhere” al Burning Man, evento estraniante e visionario che si svolge ogni anno alla fine di Agosto nel cuore del deserto del Nevada.
È lì che Lory Muratti, fra installazioni artistiche, visioni, luci ad accendere la notte
profonda, performances di fuoco, veicoli mutanti, misticismo, radical self-expression e mistero, ha raccolto la sua storia e pre-prodotto le canzoni del disco a bordo di un camper. È lì, al centro di quello stesso scenario, che il concerto di Lory Muratti e i Testimoni (questo il nome scelto per definire il gruppo di musicisti radunatosi attorno alla figura di Muratti) ci fa approdare.

Il concerto di Lory Muratti e i Testimoni promette di essere un’esperienza intensa e
molto rock. Un impatto scenico e sonoro di grande intensità per un live costruito
attorno a tre chitarre elettriche, basso, batteria e un pianoforte deviato che prende improvvisamente il sopravvento abbracciando la voce o facendo da controparte a mondi distorti per guidare il pubblico verso nuovi territori inesplorati.

Una performance a tratti tesa come nella tradizione di certo rock sonico ed
esistenzialista tipico della scena americana degli anni ’90 e a tratti avvolgente ed
emozionante come certa new wave inglese. Uno spettacolo che si snoda senza pause generando forti sensazioni e catturando gli occhi e i cuori di chi ascolta.

Lory Muratti

È un artista visionario. Musicista e scrittore, figlio del mercante d’arte Andrea Muratti e della ballerina Helen Bresson, nasce a Varese nel 1977. Cresciuto dalla famiglia “Tiberio” che lo adotta alla nascita a causa della precoce scomparsa della madre naturale, acquisisce di questi ultimi anche il cognome e pubblicherà libri e dischi nascondendosi per circa un decennio dietro lo pseudonimo “Tibe”.
Con il lavoro “Hotel Lamemoria” uscito in Italia per Mondadori crea un nuovo modo
di comunicare attraverso musica e letteratura che si fondono nelle sue storie come due anime della stessa creazione. Fra gli artisti che hanno con lui collaborato compaiono fra gli altri Leo Abrahams, Krisma, Lorne Lanning, Marlene Kuntz ed Emidio Clementi. Le sue installazioni musicali nel mondo dell’arte lo hanno portato fino a “Luminale Frankfurt 2010” e “Biennale di Venezia 2011”.
Nelle sue precedenti pubblicazioni letterarie e musicali è possibile rintracciare stralci di una vita familiare fin’ora mai ufficialmente condivisa. Con “Scintilla” Lory Muratti svela definitivamente al pubblico la propria storia.

www.lorymuratti.it