domenica 17 agosto 2014

05/12 > LA TEMPESTA AL RIVOLTA V

Sabato 05 Dicembre @ Centro Sociale Rivolta
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

La Tempesta al Rivolta V
www.latempesta.org

Apertura cancelli 18.00
Ingresso 15 €

N.B. Non saranno disponibili prevendite, biglietti acquistabili solo al botteghino il giorno del concerto dalle ore 18.00

Giunge alla quinta edizione il festival invernale della Tempesta. Quest’anno si alterneranno su due palchi Il Teatro degli Orrori, Bachi da Pietra, Yakamoto Kotzuga, Aucan, Erio, Godblesscomputers, Management del Dolore Post-Operatorio e Garrincha Sound System (con Teppa Bros, Lo Stato Sociale dj set e COSTA! dj set). Ci sarà anche uno spazio dedicato alle produzioni di fumetti indipendenti chiamato Fumetti Fantasmi con ospiti Dr. Pira, Ratigher, Filosa, Davide Toffolo e altri da annunciare, la musica in questo spazio sarà selezionata da Enrico Sist aka Señor Tonto. La locandina del festival è come sempre frutto del lavoro di Alessandro Baronciani: per la prima volta un ragazzo, sullo sfondo Marghera, le stesse fiamme avvolgono testa e ciminiere. Il Rivolta è uno spazio fondamentale e storico per la libertà di pensiero e d’azione sociale del nordest. Quest’anno non ci sarà prevendita. Ai primi mille ingressi verrà regalato un cd compilation dell’etichetta.


Hangar

Aucan 01:00 - 02:00
Il Teatro degli Orrori 22:40 - 00:00
Bachi da Pietra 20:40 - 21:40
Management del Dolore Post-Operatorio 19:00 - 20:00

Nite Park

Garrincha Sound System 02:00 - 04-00
Yakamoto Kotzuga 00:00 - 01:00
Godblesscomputers 21:40 - 22:40
Erio 20:00 - 20:40

Open Space

Fumetti Fantasmi / Black market delle autoproduzioni

Il Teatro degli Orrori presenterà dal vivo il suo nuovo album omonimo, uscito per la Tempesta il 2 ottobre. La formazione solidificata a sei elementi, le nuove dodici canzoni e i vecchi inni ci faranno scatenare sotto il palco come non ci fosse un domani.

I Bachi da Pietra presenteranno invece il loro nuovo album Necroide uscito il 25 settembre, classificabile come disco black metal ma anche come disco folk. Sono solo in due sul palco, Succi e Dorella, ma spaccano per dieci.

Anche gli Aucan saranno sul palco del Rivolta per presentare il loro nuovo lavoro discografico, intitolato Stelle Fisse, in uscita il 25 novembre in collaborazione con la londinese Kowloon Records. Il ritorno al live vero e proprio con batterista al suo posto dopo qualche anno di dj set è una gioia per chi li ha amati ai tempi di Black Rainbow e per chi ama il feeling elettronico ma anche quello più rock.

Ad aprire le danze sarà il Management del Dolore Post-Operatorio, giusto per darsi subito una scossa. Il loro ultimo album è I Love You, uscito per la Tempesta l’8 aprile 2015. Potrebbe esserci un regalo, chiamiamola sorpresa di Natale.

Il giovanissimo produttore veneziano Yakamoto Kotzuga ha pubblicato per la Tempesta il suo bellissimo album Usually Nowhere e non mancherà di farci viaggiare con la mente durante il suo spettacolo.

Godblesscomputers è da poco entrato nel roster della Tempesta, che ha pubblicato il suo ultimo album Plush and Safe, un concept album di musica elettronica. Dopo aver calcato moltissimi palchi sarà al Rivolta per farci muovere piedi e pensieri.

Erio, dopo due 45 digitali, arriva al debutto il 5 novembre con Für El, sempre per la Tempesta. La sua voce sublime e la sua scrittura internazionale sono state incise da Paolo Baldini, il risultato è eccezionale. Ora è il momento dei primi live, che saranno sicuramente molto emozionanti.

A chiudere la serata Garrincha Sound System. La Tempesta chiama sempre un gruppo amico a scegliere i dischi, questa volta si tratta addirittura di un collettivo formato da Teppa Bros, Lo Stato Sociale e Costa! Teppa Boys sono Albi e Bebo, rispettivamente bassista e beat maker nonché autori e fondatori della band bolognese Lo Stato Sociale. Propongono una selezione di legna, acrobazie e marcezza dal 2002, con particolare attenzione per la pompa inaudita, la botta costante e il muoviculo. Non sanno cosa suoneranno prima di farlo e non se lo ricorderanno dopo. Costa! invece è una band composta da Matteo Costa Romagnoli, fondatore di Garrincha Dischi, e dai suoi quattro fratelli spirituali. Il sound generato dai cinque è quello di un reggaebilly genuino, sempre in bilico tra gli anni '50 dei classiconi da ballare ed il suono tipico della Giamaica. I Costa! Da un anno a questa parte hanno pubblicato diversi singoli e 45 giri. Quando non suonano mettono i dischi per fulminanti dj set.